Pubblicato da: Baldon Rally
Vicenza,

BALDON RALLY A TRAZIONE SUZUKI IN TRENTINO

Al via del Rally San Martino di Castrozza, ultimo atto del CIWRC valido per il monomarca della casa giapponese, Scalzotto e De Antoni promettono di dare battaglia.

BALDON RALLY A TRAZIONE SUZUKI IN TRENTINO

Castelgomberto (VI), 11 Settembre 2019 – Il Campionato Italiano WRC è in dirittura d'arrivo e, con esso, anche la Suzuki Rallye Cup è pronta ad aprire il sipario sull'atto conclusivo del girone CIWRC, prima di darsi appuntamento alla finale unica, di fine Ottobre, a Como.
In vista il Rally San Martino di Castrozza, in programma per i prossimi 13 e 14 Settembre, con Baldon Rally pronta a scendere in campo, con i suoi due alfieri, sotto l'insegna di casa Suzuki.
Una missione quasi impossibile, escludendo il gioco degli scarti, quella che vedrà protagonista Andrea Scalzotto, in gara con Nicola Rutigliano sulla sempreverde Suzuki Swift 1.6 R1.
Scorrendo la classifica provvisoria del monomarca il pilota vicentino, migliore Under 25 della serie, accusa attualmente un ritardo di diciassette lunghezze dal leader Pellè, il quale giocherà in casa, e sedici da Goldoni, preannunciando un weekend ad alto tasso di tensione.
Tanta carne al fuoco anche in ottica tricolore con una classifica cortissima nella Coppa ACI Sport Under 25: sei i punti che separano Scalzotto dalla vetta tenuta da Farina, uno e mezzo quello di vantaggio su Lovisetto, il primo dei diretti inseguitori tra le giovani promesse future.
Una situazione positiva, seppur difficile da far propria, emerge anche dalla Coppa ACI Sport R1 dove il pilota di Cornedo Vicentino figura sul terzo gradino del podio con un ritardo di venti punti e mezzo da Pellè e ventuno dal leader provvisorio Goldoni.

“Ultimo appuntamento con il Campionato Italiano WRC” – racconta Baldon (titolare Baldon Rally) – “e siamo pronti, assieme ad Andrea, a vendere cara la pellaccia. Sicuramente non ci troviamo in una situazione semplice, dovendo inseguire la concorrenza. Pellè, uno dei diretti rivali di Andrea, potrà far valere il fattore campo. Si preannuncia una bella sfida in Trentino.”

Diverse aspettative, non da meno, per l'altro portacolori di Baldon Rally al via: Edoardo De Antoni, reduce da uno sfortunato Rally di Alba, è pronto a continuare lo sviluppo della Suzuki Swift 1.0 turbo R1 del sodalizio di Castelgomberto, affiancato da Martina Musiari alle note.
Il pilota di Camposampiero si presenterà sulla pedana di partenza non solo nel ruolo di tester ma cercherà di difendere la seconda piazza, tra gli Under 25 nella Suzuki Rallye Cup, dagli attacchi di Cocino, Rosso, Strabello e Coppe, tutti racchiusi in quattro punti.
Una chiusura di Campionato Italiano WRC che potrebbe regalare una grossa soddisfazione anche al vincitore di Rally Italia Talent, nella categoria Under 23, motivato dal recente successo, ottenuto dalla compagna di abitacolo, nel precedente Rally del Friuli Venezia Giulia.

“Sulla nuova Suzuki di Edoardo abbiamo apportato parecchie evoluzioni” – sottolinea Baldon – “e, dopo Alba, il nostro obiettivo è quello di migliorarne l'affidabilità e la competitività. Al suo primo anno nella Suzuki Rallye Cup ha la possibilità di chiudere in bellezza il girone CIWRC. Per noi, di Baldon Rally, sarebbe un sogno concludere la stagione con una doppietta di tutta gioventù, conquistando il primo e secondo tra gli Under 25. Ce la metteremo tutta, sempre.”

Baldon Rally - Ufficio Stampa
blog comments powered by Disqus