Pubblicato da: Baldon Rally
Vicenza,

BALDON RALLY, AL RAAB, GIOCA LA CARTA SCHENETTI

Archiviato l'ottimo Colline di Romagna, con il pilota di Maranello secondo ed in lotta per il successo sino alla fine, il team vicentino punta ora al gradino più alto del podio.

BALDON RALLY, AL RAAB, GIOCA LA CARTA SCHENETTI

Castelgomberto (Vi), 25 Giugno 2019 – Tempo di novità e, soprattutto, di nuove esperienze per Baldon Rally, con l'imminente arrivo del Rally Alto Appennino Bolognese, in programma per i prossimi 29 e 30 Giugno.
Il team di Castelgomberto si presenterà, questo fine settimana, ai nastri di partenza del RAAB, meglio conosciuto tra gli addetti ai lavori, con un'unica punta di indubbio valore.
Stiamo parlando di Sandro Schenetti, il quale tornerà alla guida della Peugeot 208 R2, del sodalizio vicentino, dopo aver brillato nel precedente Rally Colline di Romagna.
In quell'occasione il pilota di Maranello, alla prima sulla trazione anteriore di casa Baldon Rally, si rendeva protagonista di un'accesa lotta per il primato in classe R2B, affiancato da Alberto Corradi alle note.
Quei cinque decimi non sono ancora stati digeriti da Schenetti, autore comunque di un'ottima seconda posizione finale, al termine di un duello che ha calamitato l'attenzione di molti.

“Siamo molto orgogliosi del fatto che Schenetti abbia deciso di ridarci fiducia” – racconta Baldon (titolare Baldon Rally) – “perchè non è stato l'unico a storcere il naso per aver mancato la vittoria, per soli cinque decimi. Al via della penultima speciale, al Colline di Romagna, era in testa per un secondo e mezzo. È stata una battaglia bellissima ed entusiasmante, con Lessi, ma ci ha lasciato una buona dose di amaro in bocca. È quindi un piacere poter essere al suo fianco in occasione del Rally Alto Appennino Bolognese, evento al quale non abbiamo mai partecipato prima d'ora. Sappiamo di avere un pilota competitivo, al volante della nostra Peugeot 208 R2, e faremo tutto quanto è nelle nostre possibilità per farlo rendere al meglio.”

La trentunesima edizione del Rally Alto Appennino Bolognese si articolerà su un'unica giornata di gara, Domenica 30 Giugno, che prevederà la disputa di nove prove speciali.
Il trittico si aprirà con “Castel di Casio” (7,43 km) alla quale faranno seguito, in sequenza, “Baigno” (5,600 km) e “Bombiana” (12,02 km).
I tratti cronometrati in programma saranno ripetuti, ciascuno, per tre passaggi.

“Al Colline di Romagna siamo partiti con il piede giusto” – sottolinea Baldon – “ed aver lottato a lungo per la vittoria, sfuggita solo all'ultima prova speciale, ci infonde tanta fiducia e motivazione per questo RAAB. Siamo consapevoli di essere all'esordio su questa tipologia di asfalti e, di conseguenza, non abbiamo a nostra disposizione dati per poter essere subito competitivi. Il fondo è molto diverso rispetto alle solite gare che troviamo in Veneto e, per questo, un momento chiave sarà sicuramente lo shakedown. Dovremo lavorare bene assieme a Sandro per cercare di trovare il giusto setup sulla Peugeot 208 R2. Da ogni trasferta riusciamo ad accrescere la nostra esperienza e siamo certi che, con un ottimo pilota come quello che guiderà la nostra vettura, potremo puntare ad essere protagonisti anche al RAAB.”

Baldon Rally - Ufficio Stampa
blog comments powered by Disqus