Pubblicato da: Baldon Rally
Vicenza,

BALDON RALLY SUGLI SCUDI A SCORZÈ CON FINOTTI

Il tagliolese domina, firma otto delle nove speciali, sulla Peugeot 208 R2 mentre Vanin è costretto al ritiro, causa problemi tecnici, e Marangon scaccia i fantasmi del passato.

BALDON RALLY SUGLI SCUDI A SCORZÈ CON FINOTTI

Castelgomberto (VI), 06 Agosto 2019 – La pianura sorride a Baldon Rally, al rientro da un fine settimana vissuto su alterne fortune, in occasione del sedicesimo Rally Città di Scorzè.
L'appuntamento con l'entroterra della provincia veneziana ha visto protagonista un Eros Finotti in grande forma, alla guida della Peugeot 208 R2 del sodalizio di Castelgomberto, autentico mattatore della classe R2B assieme all'inseparabile Nicola Doria alle note.
Il pilota di Taglio di Po, vincendo ben otto delle nove speciali in programma, ha messo in campo un dominio schiacciante, nella frazione domenicale, infliggendo pesanti distacchi agli avversari.
Supportato da una vettura che ha girato come un orologio svizzero il polesano ha lasciato soltanto le briciole alla concorrenza, 57”5 il margine sul secondo e 1'07”7 quello sul terzo.
Una spallata importante alla dea bendata, riscattando in pieno la sfortuna patita al precedente Dolomiti Rally, un'iniezione importante di fiducia e punti chiave in ottica Coppa Rally ACI Sport.

“I nostri complimenti ad Eros e Nicola” – racconta Baldon (titolare Baldon Rally) – “perchè hanno messo in campo una supremazia netta, assecondati dalla nostra Peugeot 208 R2 che si è dimostrata in splendida forma. Dopo aver lasciato la speciale spettacolo, quella del Sabato, alla concorrenza il nostro equipaggio polesano di punta ha fatto terra bruciata, vincendo tutte le prove speciali in programma alla Domenica. Nonostante la brevità delle prove hanno inflitto distacchi importanti, attorno al minuto. Una bella botta di positività e di fiducia per tutto il team.”

I veloci asfalti casalinghi non hanno portato fortuna al locale Davide Vanin, costretto ad un ritiro forzato dopo aver disputato la sola speciale spettacolo del Sabato, quella di “Base”.
Sulla seconda Peugeot 208 R2 in gara per Baldon Rally, quella condotta dal pilota di Spinea e da Roberto Simioni alle note, un problema tecnico in avvio consigliava al team vicentino il ritiro.

“Ci dispiace molto per Davide e Roberto” – aggiunge Baldon – “perchè sappiamo bene quanto ci tenessero a far bene nella loro gara di casa. Purtroppo, sulla seconda Peugeot 208 R2, abbiamo rilevato un problema tecnico che non ci permetteva di proseguire. Un vero peccato.”

Un Rally Città di Scorzè positivo anche per l'altro polesano sceso dalla pedana di partenza, Marco Marangon, il quale è riuscito a pareggiare il conto in sospeso con la sorte.
Il pilota di Loreo, in coppia con Devid Granziera alle note, ha portato sino al traguardo la sempreverde Peugeot 106 gruppo A, chiudendo con un quinto posto in classe A5 che, seppur lo veda lontano dalla vetta, gli ha permesso di centrare il proprio obiettivo, quello di divertirsi.

“Siamo contenti per Marco e Devid” – conclude Baldon – “perchè, nonostante qualche intoppo di percorso, sono riusciti a vedere il traguardo finale. Visto che Marco era fermo dalla scorsa edizione dello Scorzè e visto com'era finita, con il ritiro per problemi di temperature, direi che il weekend possa essere visto con positività. Si sono divertiti e sono riusciti ad arrivare alla fine.”

Baldon Rally - Ufficio Stampa
blog comments powered by Disqus