Pubblicato da: Baldon Rally
Vicenza,

BALDON RALLY, SUL COSTO, AD ALTI LIVELLI

Il team di Castelgomberto raccoglie un buon secondo posto, in classe A 1600, con Fortuna mentre un ottimo Valente, complice un malinteso, non prende nemmeno il via.

BALDON RALLY, SUL COSTO, AD ALTI LIVELLI

Castelgomberto (Vi), 09 Aprile 2019 – Baldon Rally semina bene ma raccoglie solamente una parte dei frutti sperati e maturati per la ventottesima edizione della Salita del Costo, evento andato in scena Sabato e Domenica scorsi in provincia di Vicenza.
Il primo round del Trofeo Italiano Velocità Montagna vedeva il team di Castelgomberto presentarsi, ai nastri di partenza, con due piloti locali che hanno saputo mettere in campo  grinta e determinazione.
Più che positivo il secondo posto firmato, in classe A 1600, da Giuseppe Fortuna, il quale è riuscito a ben interpretare il veloce e tecnico tracciato della cronoscalata vicentina, alla guida della Peugeot 208 R2 griffata da Baldon Rally, ad un anno esatto di distanza dall'ultima uscita con la trazione anteriore della casa francese.
Dopo aver ripreso le misure, in condizioni meteo di difficile interpretazione, Fortuna chiudeva al terzo posto la sessione di prove ufficiali del Sabato.
Data la lunghezza del percorso la gara domenicale si disputava su un'unica manche ed il pilota della 208, mantenendo un ritmo costante ed in linea con il miglior tempo del giorno precedente, archiviava la trasferta alle spalle della Renault Clio Super 1600 di Chiappin ma riusciva a mettersi dietro la vettura gemella di Ferrante e la Fiat Punto Abarth di Vinai.

“Protagonista del weekend è stato il meteo sfavorevole” – racconta Baldon (titolare Baldon Rally) – “con la pioggia che ha reso ardua la scelta delle gomme, in entrambe le giornate. Giuseppe si è comportato egregiamente, dimostrando di che pasta è fatto. Anche la nostra Peugeot 208, oltre a non aver lamentato alcun problema tecnico, ha confermato la sincerità che infonde in tutti i piloti che si siedono al volante, riuscendo ad ottenere un buon passo sin dai primi chilometri. Siamo molto contenti perchè Giuseppe si trovava in classe con vetture molto performanti come le Renaul Clio Super 1600. Ci auguriamo di rivederlo presto in gara.”

Cielo grigio e pioggia che vanno a braccetto con la delusione patita dall'esordiente Giacomo Valente, al via con l'eterna Peugeot 106 Rallye di gruppo N.
Il vicentino stupiva tutti, durante la prima salita di prove ufficiali del Sabato, siglando il miglior tempo di classe ProdS 1600 e chiudendo ottimo terzo nella successiva tornata.
Le carte erano in regola per puntare ad un sicuro podio ma, quanto accaduto nella giornata di gara, ha dell'incredibile.

“Siamo rimasti tutti piacevolmente sorpresi del passo di Giacomo” – sottolinea Baldon – “perchè, alla prima uscita ed in condizioni meteo difficili, aveva svolto una giornata di prove da consumato pilota. Peccato che qualche commissario, nella giornata di gara, non sia stato in grado di svolgere bene il proprio compito, allontanandolo dalla zona di incolonnamento senza motivo lecito. Davvero una svista grossolana che, di fatto, ha precluso a Giacomo un podio abbastanza certo, dati i tempi del Sabato. Avrà sicuramente modo di rifarsi, speriamo presto.”

Baldon Rally - Ufficio Stampa
blog comments powered by Disqus