Pubblicato da: CNA Vicenza
Vicenza,

CINZIA FABRIS: «LE IMPRESE VICENTINE NON POSSONO ASPETTARE»

IL MESSAGGIO DI CNA AL NUOVO GOVERNO

CINZIA FABRIS: «LE IMPRESE VICENTINE NON POSSONO ASPETTARE»

Il Segretario Generale della Confederazione Nazionale Artigiani, Sergio Silvestrini, chiede a gran voce al nuovo governo Gentiloni “di non sprecare mesi preziosi” e di chiudere le partite rimaste aperte dal precedente esecutivo.

«Le nostre Imprese hanno bisogno di risposte concrete e di sostegno e la politica, nonostante le divergenze, deve lavorare per portare a termine i provvedimenti annunciati», afferma la Presidente Provinciale di CNA Vicenza, Cinzia Fabris. «Non è possibile pensare di lasciare le riforme avviate in un cassetto. Il nostro territorio, come tutto il Paese ha urgenza di decisioni chiare e forti».

Sono molte le misure messe in piedi dal precedente governo che interessano PMI, piccoli imprenditori e professionisti: dal piano “Casa Italia”, alla riforma del Codice degli appalti; dalla patrimonializzazione dei Confidi, al Jobs Act lavoro autonomo.

«Si tratta di azioni sospese che il nuovo governo deve risolvere senza procrastinare, perché le Imprese non possono aspettare e vanno aiutate. La crisi continua a mordere e sono sempre di più gli Artigiani in difficoltà sotto il peso di una burocrazia che, sicuramente, non agevola le cose. La disoccupazione giovanile ha tassi troppo alti e le nuove assunzioni, con la fine dei bonus del Jobs Act, sono in fase calante. Tutta l’Associazione prosegue nell’impegno al dialogo e al confronto con la politica e si augura che questo governo lavori per chiudere i provvedimenti annunciati in fretta».

CNA Vicenza
blog comments powered by Disqus