Pubblicato da: Redazione VICENZA.COM
Vicenza,

CON “RIEMPIMI DI GIOIA”, 31 TONNELLATE DI ALIMENTI PER LE FAMIGLIE IN DIFFICOLTA’

I vicentini si confermano generosi e sensibili in tema di solidarietà grazie alla forza del volontariato. Donati 488 kg di alimenti per la prima infanzia, quasi il doppio rispetto allo scorso anno

CON “RIEMPIMI DI GIOIA”, 31 TONNELLATE DI ALIMENTI PER LE FAMIGLIE IN DIFFICOLTA’

Si è conclusa con quasi 31 tonnellate di generi alimentari raccolti per le famiglie in difficoltà “Riempimi di gioia”, l'iniziativa di solidarietà organizzata dall’assessorato alla comunità e alle famiglie del Comune di Vicenza con l'ausilio del Gruppo Volontari della Protezione Civile del Comune e numerose realtà del volontariato, tra cui i Fanti di Vicenza e molte associazioni d'Arma.

“Quest'anno la colletta ha ottenuto un risultato davvero importante – ha dichiarato l'assessore Isabella Sala -. I dati definitivi dimostrano che nonostante la crisi economica, che sta ancora incidendo in modo rilevante sui consumi, i cittadini di Vicenza rispondono con grande generosità a iniziative di solidarietà come questa, che permetterà di garantire ancora una volta un aiuto alle famiglie in difficoltà. Va rinnovato il nostro grazie a tutti i vicentini che hanno contribuito in molti modi alla riuscita di questo evento e a chi ogni anno viene a Vicenza anche da luoghi lontani della provincia per dare una mano preziosa a favore delle famiglie bisognose."

Complessivamente sono state raccolte circa 31 tonnellate di generi alimentari, suddivise in 13 di pasta, 4 di sughi e pelati, 3 di prodotti in scatola (tonno, carne e legumi) e 1 tonnellata di latte. Gli altri prodotti donati si suddividono in alimenti per la prima infanzia, zucchero, sale, biscotti, caffè e altri solubili. Rispetto allo scorso anno i prodotti per la prima infanzia sono quasi raddoppiati, con 488 kg di alimenti raccolti rispetto ai 285 del 2014.

Dei 39 supermercati e ipermercati coinvolti, 23 sono stati aperti anche nella giornata di domenica.

Sono stati più di 400 i volontari che si sono alternati sabato e domenica nei quattro turni di presenza e nel lavoro di stoccaggio e preparazione del materiale, mentre saranno 300 quelli che nelle prossime settimane distribuiranno gli alimenti raccolti principalmente alle parrocchie cittadine e ai principali enti di assistenza (CRI, frati di Santa Lucia, Mezzanino). La distribuzione degli alimenti avverrà attraverso il coordinamento tra i servizi sociali e le parrocchie, che si fanno insieme garanti che l'aiuto arrivi a chi effettivamente ne ha bisogno. Si stima che saranno 4500 le famiglie aiutate nei prossimi mesi.

Redazione VICENZA.COM
blog comments powered by Disqus