Pubblicato da: Baldon Rally
Vicenza,

DIREZIONE SEBINO PER LA GIOVENTÙ DI BALDON RALLY

Due le Peugeot 208 R2 impegnate nel classico appuntamento bergamasco, una affidata al locale Baruffa e l'altra ad un Casa rivitalizzato dallo Slalom di Este.

DIREZIONE SEBINO PER LA GIOVENTÙ DI BALDON RALLY

Castelgomberto (VI), 03 Ottobre 2019 – Un mese di Ottobre molto caldo per Baldon Rally, pronta a preparare armi e bagagli per fare tappa, nel weekend, in provincia di Bergamo.
È in arrivo l'ottava edizione del Rally del Sebino, uno degli eventi diventati ormai un classico di fine stagione a livello nazionale, in programma per i prossimi 5 e 6 di Ottobre.
Saranno due le Peugeot 208 R2, del sodalizio vicentino, ad aggredire gli asfalti bergamaschi, entrambe condotte da giovani di belle speranze, spinte da diverse motivazioni.
Numero cinquantotto, sulle fiancate della prima francesina griffata Baldon Rally, per un equipaggio tutto bresciano, quello composto da Giovanni Benvenuto Baruffa che sarà affiancato, sul sedile di destra, da papà Albrecht.
Il ventenne, alla sua terza apparizione ufficiale, sarà al debutto sulla Peugeot 208 R2, dopo aver disputato il Rally del Sebino, lo scorso anno, ed il Rally Mille Miglia, ad inizio stagione.

“Per il nostro team sarà la prima al Rally del Sebino” – racconta Baldon (titolare Baldon Rally) – “e siamo molto contenti di esserci perchè questo è un evento tra i più importanti, a livello nazionale, e lo è sempre confermato da un parco partenti notevole, in tutte le classi. Siamo contenti di avere al via un equipaggio tutto locale. Giovanni è alle prime armi, ha vent'anni ed ha corso soltanto due volte. Sarà la sua prima volta sulla Peugeot 208 R2 quindi sarà nostro compito cercare di guidarlo, nel modo migliore possibile, per farlo crescere il prima possibile.”

Sulla seconda Peugeot 208 R2 targata Baldon Rally ritroveremo un altro giovane interessante, Nicola Casa, reduce da un brillante Slalom dei Colli Euganei, Città di Este.
Il pilota di Schio, a fine Settembre, al debutto nella massima serie tricolore per gli specialisti delle porte, ha fatto sua la classe A 1600, il gruppo A ed ha sfiorato la top ten, alla prima uscita ufficiale sulla trazione anteriore transalpina, dimostrandosi uno da tenere d'occhio.
Affiancato da Nicola Rutigliano, alle note, il vicentino si prepara a vivere la sua prima esperienza rallystica, consapevole di dover affrontare il Sebino in ottica di crescita.

“Seppure il risultato di Nicola ad Este sia stato sorprendente” – aggiunge Baldon – “dobbiamo ricordarci che è alla prima esperienza in un rally. Il suo valore è chiaro e sicuramente avrà notevoli margini di miglioramento ma, qui al Sebino, bisogna continuare a maturare. I rally day sono gare corte, caratterizzate da chilometraggio basso, e proprio per questo la lotta è serratissima così come l'errore, anche quello più piccolo, può essere pagato davvero caro.”

Saranno due le prove speciali in programma per l'ottava edizione del Rally del Sebino, tre i passaggi previsti per ognuna, da disputarsi tutte nella sola giornata di Domenica.
Alla storica “Rogno” (5,68 km) sarà affiancata la “Val di Scalve” (7,00 km), intervallate ad ogni tornata dal riordino, nella splendida cornice del porto turistico di Lovere, e dalla service area.

Baldon Rally - Ufficio Stampa
blog comments powered by Disqus