Pubblicato da: Redazione VICENZA.COM
Vicenza,

“ESPERIENZE FORTI” PER 250 RAGAZZI VICENTINI

Un’estate speciale per i giovani studenti volontari a servizio della comunità, con 35 differenti attività in19 realtà diverse.

“ESPERIENZE FORTI” PER 250 RAGAZZI VICENTINI

“Esperienze forti” saranno quelle che avranno l'opportunità di vivere durante l'estate oltre 250 giovani studenti di Vicenza, dai 15 ai 23 anni, che potranno occupare 2 o 3 settimane in attività di volontariato scegliendo tra le 19 realtà del territorio disponibili ad accoglierli con 35 differenti attività. Il progetto “Esperienze forti” è stato ideato dal Centro vicentino di solidarietà Ce.E.I.S. in collaborazione con l'ufficio politiche giovanili del Comune di Vicenza.

I ragazzi sono chiamati ad essere protagonisti e principali attori del loro territorio. Potranno mettersi in gioco dedicando il proprio tempo al prossimo contribuendo a servire la comunità.
Potranno scegliere di venire a contatto con realtà che operano in quattro diversi ambiti: culturale, ambientale, sociale e sociosanitario, seguendo così le loro specifiche inclinazioni.

L’idea di proporre “Esperienze forti” a Vicenza nasce dall’omonima attività promossa ormai da dieci anni dalla Rete per le politiche dell'Altovicentino (comuni di Vicenza, Malo, Marano Vicentino, Monte di Malo, Santorso, San Vito di Leguzzano e Valli del Pasubio).

Nei giorni scorsi gli istituti superiori della città hanno ricevuto l'opuscolo raccoglie le realtà con le attività che i ragazzi potranno scegliere di svolgere. Dall'1 all'8 giugno, infatti, gli studenti, collegandosi al sito www.informagiovani.vi.it potranno esprimere la loro preferenza aggiudicandosi il posto, se ancora disponibile. E' bene quindi che gli interessati si affrettino. Le “Esperienze forti” si svolgeranno tra il 13 giugno e il 9 settembre.

Le 19 realtà che hanno dato la loro disponibilità si occupando di attività differenti. Ambiente: Legambiente accoglierà i giovani volontari a parco Retrone a supporto dell'infopoin Legambiente e dell'allestimento logistico di Festambiente.

Cultura: la Biblioteca civica Bertoliana chiede il controllo, la ricollocazione, il riordino delle raccolte librarie e documentarie nella sede centrale e in quelle decentrate; London School propone la collaborazione nell'ambito del City Camp Bortolan alla scuola Bortolan, in lingua inglese per bambini e ragazzi; Società musicale variabile chiederà di riordinare il materiale archivistico e l'inserimento dell'anagrafica clienti oltre che attività di banco e la collaborazione nella progettazione della rassegna “Musica musica incontra”; La Piccionaia offre la possibilità di collaborare ai centri estivi Summer in wonderland e Alice quanto sogni?, inoltre l'attività di assistente alla regia durante le prove del nuovo spettacolo per ragazzi; associazione culturale Theama – Teatro spazio Bixio accoglierà i ragazzi nei centri teatrali per bambini.

Sociale: Agape soc. coop. Sociale, comunità alloggio per persone con disabilità, La Fraglia soc. coop. Sociale, centro educativo occupazionale diurno per persone con disabilità, Federazione Ferruccio Poli onlus Anffas, centro diurno e comunità alloggio per persone adulte con disabilità intellettiva e relazionale, inviteranno i volontari a relazionarsi con gli utenti; Ana, associazione nazionale alpini sezione di Vicenza, propone attività legate alla vita associativa e affiancamento del personale di protezione civile; Caritas diocesana accoglierà i ragazzi per fare un'esperienza alla Casa San Martino (contra' Torretti), ricovero notturno per persone senza fissa dimora, al Lembo del Mantello (Bolzano vicentino), casa di accoglienza per persone in percorso penale alternativo al carcere, al Club 16:00 (via Bellini), gruppo di tempo libero per persone con disabilità; Assogevi onlus, associazione generazioni vicine chiede collaborazione durante i centri estivi in villa Tacchi; centri estivi anche per Cosmo Scs alla “Ludo”; la Coop. Il Mosaico chiede la presenza al Bar Caffè del Sole, ai centri estivi in Fattoria e a Fablab di Dueville; Circolo O.S.A. con Noi, centro estivo nella parrocchia di S. Andrea

Sociosanitario: Ipab Vicenza, centro servizi assistenziali per anziani (residenze Salvi, Trento e Monte Crocetta), chiederà collaborazione nelle attività all'aperto; associazione Ozanam Onlus, propone di dare un aiuto al centro di ascolto “Il mezzanino”, mensa per persone in povertà; P.A. Croce Bianca white Cross Vicenza onlus inviterà a partecipare al corso di primo soccorso sanitario e attività legate alla legge regionale 1515 del 29.10.2015; Croce Rossa darà l'opportunità di diventare a tutti gli effetti “volontari della croce rossa italiana”.

Per illustrare il progetto erano presenti in sala Stucchi il consigliere comunale delegato alle politiche giovanili Giacomo Possamai, Marcello Manea del Ce.E.I.S. e i rappresentanti degli enti aderenti.

"Quella che presentiamo oggi è probabilmente la più grande attività di volontariato mai promossa dal Comune di Vicenza, che nasce sull'esempio di quanto fatto nei comuni dello scledense e nel comune di Caldogno negli anni scorsi – ha spiegato il consigliere comunale delegato alle politiche giovanili Giacomo Possamai -. L'idea è nata grazie ad uno scambio di esperienze in ambito di politiche giovanili, possibile grazie ad un tavolo di coordinamento informale tra comuni che abbiamo attivato negli ultimi mesi. Esperienze forti prevede un'attività impegnativa da parte degli uffici comunali per la gestione di ben 19 realtà che hanno deciso di aderire al progetto e offrire opportunità di volontariato estivo. L'estate è da sempre il periodo più atteso per gli studenti perchè c'è il tempo per vivere tante esperienze. Noi offriamo ai ragazzi l'opportunità di vivere Esperienze forti, non banali ma formative dedicando il proprio tempo al volontariato, per fare del bene al prossimo o per acquisire nuove conoscenze. I ragazzi degli istituti superiori sono già venuti a conoscenza di questo progetto dall'opuscolo che è stato loro distribuito nei giorni scorsi: fin da subito si è visto un grande entusiasmo. Desideriamo che Esperienze forti possa essere ripetuto anche nei prossimi anni perché è forse il progetto più importante dell'ufficio politiche giovanili in questo mandato per il suo valore sociale e formativo".

“Donare il proprio tempo agli altri è un modo per crescere ed evolvere – ha sottolineato Marcello Manea del Ce.E.I.S. -: questo l'obiettivo di Esperienze forti che è riuscito a creare una microrete tra associazioni ed enti che si mettono a disposizione per accogliere i ragazzi”.


Per informazioni:Marcello Manea, 3384959240, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il Centro vicentino di solidarietà Ce.E.I.S di Schio è un'associazione no profit che da circa 10 anni predispone progetti di volontariato per giovani in vari comuni della provincia con l'adesione di centinaia di ragazzi.

Redazione VICENZA.COM
blog comments powered by Disqus