Pubblicato da: Redazione VICENZA.COM
Vicenza,

FIERA DI VICENZA E FIERA DI RIMINI VERSO LA FUSIONE

Primo ok formale all’integrazione tra i due colossi fieristici italiani in ottica di una sempre maggiore globalizzazione.

FIERA DI VICENZA E FIERA DI RIMINI VERSO LA FUSIONE

I cda di Rimini Fiera e della Fiera di Vicenza hanno formalmente approvato l’integrazione tra i due poli fieristici leader in Italia. Secondo quanto comunicato da fonti ufficiali, i prossimi passi dell’operazione saranno l’assenso delle assemblee dei soci entro la fine dell’anno e la nomina del perito incaricato delle valutazioni.
Ancora riservata la denominazione del nuovo soggetto. Secondo quanto riportato nella nota ufficiale, gli accordi raggiunti prevedono la conferma di Lorenzo Cagnoni come presidente e AD, e l’ingresso di due membri espressi da Fiera di Vicenza in consiglio. Uno di questi sarà il numero uno del polo vicentino Matteo Marzotto che assumerà il ruolo di vice presidente. “Il passaggio di oggi – dice Cagnoni – è particolarmente importante perché sono stati definiti i punti salienti dell’accordo, aprendo così la strada al primo esempio di integrazione nel sistema fieristico italiano”. “Sono particolarmente soddisfatto – dichiara Marzotto – del risultato raggiunto, frutto di un grande lavoro di squadra, che dà il via ad un processo di fusione tra due grandi player di settore, che con questa operazione, cambieranno i paradigmi del sistema fieristico italiano, valorizzando un progetto industriale di grande levatura.”
Dopo questo passo importante lo scenario delle fiere italiane è mutato significativamente e il comparto potrebbe segnare altre grandi operazioni in funzione di una sempre maggiore esigenza di confronto su mercati globali. La dimensione medio piccola, per quanto qualificata, sembra essere destinata a soccombere perché non in grado di competere con i colossi internazionali .

Redazione VICENZA.COM
blog comments powered by Disqus