Pubblicato da: GDACommunication
Vicenza,

GRISO AL SAN MARINO VUOLE CRESCERE

Il portacolori di GDA Communication, dopo tanto bella quanto sfortunata apparizione al Ciocco, torna a calcare il palcoscenico del Campionato Italiano Rally.

GRISO AL SAN MARINO VUOLE CRESCERE

Michele Griso torna a fare sul serio e, dopo alcune apparizioni spot in gare minori, rientra dalla porta principale nel Campionato Italiano Rally.
Questo fine settimana infatti il pilota di Arzignano si presenterà ai nastri di partenza, per i colori di GDA Communication, della quarantaseiesima edizione del Rally di San Marino.
L'evento, che si svolge su fondo sterrato, vedrà impegnato il pilota vicentino alla guida della consueta Peugeot 208 R2, seguita da PR2 Sport, condivisa assieme al compaesano Alessandro Lucato.
Se il portacolori della scuderia di Modena ha già ampiamente dimostrato il proprio valore sull'asfalto di altrettanto spessore è lo score delle ultime, sfortunate, apparizioni su terra.
Al Tuscan Rewind, a fine stagione 2017, Griso firmò una splendida prima frazione di gara, chiusa al dodicesimo posto assoluto e secondo di classe R2B, ad una decina di secondi dalla vetta, mettendo in riga i terribili giovani protagonisti del Tour European Rally.
Galvanizzato da un notevole avvio forse un eccesso di confidenza, dettato dalla possibilità di puntare alla vittoria ed alla top ten nella generale, lo portava a vanificare un'ottima trasferta con un'uscita di strada sul decimo crono, fortunatamente senza conseguenze per l'equipaggio.
Guardando all'anno in corso, per tenersi in allenamento in vista del San Marino, Griso ha preso parte, in terra austriaca, al Waldviertel Rallyesprint.
Il cedimento di un semiasse, sulla quarta prova speciale, lo ha privato della possibilità di macinare importanti chilometri in vista di un impegno chiave, quello nella Repubblica del Titano, in ottica di Trofeo 208 Top Competition: attualmente la classifica generale vede il pilota di Arzignano al terzo posto, seppur lontano da Ciuffi e Mazzocchi, causa assenza al Targa Florio.

“Non abbiamo mai fatto il Rally di San Marino” – racconta Griso – “ma, a vederlo da fuori, sembra molto bello. Le nostre aspettative sono molto contenute anche in virtù delle ultime apparizioni su terra, non andate del tutto bene. Possiamo dire che abbiamo fatto due mezze gare. Una conclusa con un'uscita di strada e l'altra con una rottura.”

Si torna al classico per il Rally di San Marino con un'edizione suddivisa in due tappe.
La prima, Venerdì 29 Giugno, si aprirà nel primo pomeriggio con la speciale spettacolo “La Casa” (2,00 km) alla quale farà seguito una doppia tornata su “Sant'Agata Feltria” (10,40 km) e “Monte Benedetto” (6,82 km).
Otto prove per la seconda giornata di gara: “Sestino” (19,13 km) e “Lunano – Piandimeleto” (5,28 km), da percorrere tre volte, unite alla “San Marino” (5,35 km), prevista per due passaggi.

“Siamo un po' con le orecchie dritte” – sottolinea Griso – “perchè la gara è molto lunga e, specialmente per noi che abbiamo poca esperienza, impegnativa. Speriamo di contenere le batoste che ci daranno i nostri avversari. Stiamo muovendo i nostri primi passi in un contesto così importante come il CIR. Dobbiamo solo da imparare dai migliori. Daremo il massimo.”

GDA Communication - Ufficio Stampa
blog comments powered by Disqus