Pubblicato da: g.b.
Vicenza,

Gruppo Mastrotto sbarca in UK

L’azienda vicentina, primo gruppo conciario europeo ha inaugurato a Londra il proprio Leather Fashion Hub.

Gruppo Mastrotto sbarca in UK

La Brexit non spaventa il Gruppo Mastrotto, oggi primo gruppo conciario in Europa, con un fatturato consolidato di oltre 460 milioni di Euro, più di 2.200 dipendenti in tutto il globo e ben 20 stabilimenti tra produzione e logistica in Italia e all’estero e vendite distribuite in più di 110 Paesi del mondo. L’azienda, con sede nel distretto conciario di Arzignano (VI), ha infatti inaugurato ieri a Londra, presso il nuovo ufficio - The Space in Old Street nel quartiere di Shoreditch (EC1V 9HX district), il Leather Fashion Hub (LFH), la prima show room in Gran Bretagna, con l’obiettivo dichiarato di espandersi sul mercato inglese.

Questa scelta conferma dunque gli obiettivi aziendali di internazionalizzazione e crescita, sostenuti tra l’altro dai confortanti dati appena diffusi sul bilancio 2015 che ha segnato un incremento a doppia cifra. 

Si aggiunge così un altro tassello importante nel network mondiale di Gruppo Mastrotto per assistere i clienti e per diffondere la propria “Leather Experience” mettendo in contatto in modo semplice e diretto i potenziali nuovi clienti con il know-how tutto made in Italy dell’azienda in materia di lavorazione della pelle.

Il LFH è stato inoltre pensato per rispondere alle esigenze sia dei grandi brand sia di designer e stilisti e presenta il ricco assortimento di pelli dalle molteplici finiture e particolari caratteristiche estetiche, oltre che di specifici standard tecnici che da sempre rappresentano punti di forza del Gruppo. In più, oltre alla possibilità di accedere direttamente ad una vasta proposta di pelli, disponibili in numerose texture e colori, il Leather Fashion Hub a Londra darà l’opportunità di usufruire di tutti i vantaggi offerti dal servizio di pelli in pronta consegna Gruppo Mastrotto Express, ideale per i professionisti del settore per la creazione di collezioni custom made o capsule collection per la sua capacità di evadere un ordine anche di una sola pelle entro 48 ore.

 

 

«Inaugurando il Leather Fashion Hub a Londra, - commenta Chiara Mastrotto, Presidente del Gruppo - Gruppo Mastrotto ha scelto di compiere un ulteriore investimento in un mercato, quello inglese, di assoluto appeal internazionale, dove vogliamo entrare in modo permanente quale partner strategico dei nostri clienti attuali e potenziali. Nel 2015 Gruppo Mastrotto ha registrato a livello consolidato un aumento sul fatturato 2014 del 10%, pari a 42 milioni di euro, per un totale di 462 milioni di Euro. Gli investimenti industriali e commerciali sono stati di 20 milioni di Euro pari al 4,4% del fatturato complessivo. Proprio grazie a questa solidità, unita alla nostra vocazione per l’internazionalizzazione, abbiamo voluto investire sul mercato UK. Ma il LFH non è solo uno showroom, non solo un leather studio, ma un modo completamente nuovo di presentarci al mercato. È una scelta consapevole quella di essere presenti ad Old Street, in una palazzina che richiama la tradizione inglese di fine ‘800, ma che nel contempo si colloca nel Shoreditch, dove arte ed high tech si fondono in un quartiere avanguardista e fuori dagli schemi. L’idea che sta alla base di questo Leather Fashion Hub è di mettere a disposizione di chiunque in UK tratti la pelle, non solo la tradizione del Made in Italy e l’expertise del maggior produttore europeo di pelle, ma anche una consulenza specializzata e specificatamente taylormade per ogni esigenza di design, collezione o sviluppo creativo. Da qui apriremo un network dinamico di relazioni con giovani designer, istituti di fashion design, affinché chiunque a Londra e nell’intero Paese abbia una qualsiasi necessità legata alla pelle (un lancio creativo occasionale, una ricerca di suggestioni, di prodotti core o innovativi che possano essere inviati in tutto il mondo) trovi nel Leather Fashion Hub di Gruppo Mastrotto un riferimento stimolante, giovane, dinamico e con una expertise globale».

G.B.
blog comments powered by Disqus