Pubblicato da: Redazione VICENZA.COM
Vicenza,

IL CINEMA D’ESTATE? E’ AMBULANTE

Torna la rassegna che porta a Vicenza il cinema all'aperto dal titolo “Girando per la città”. Tutte le domeniche e i venerdì dal 10 luglio fino al 5 agosto

IL CINEMA D’ESTATE? E’ AMBULANTE

Il grande cinema all’aperto torna ad allietare l’estate dei vicentini: anche quest’anno infatti Cinemambulante organizza, in collaborazione con il Comune di Vicenza - assessorato alla crescita, un ciclo di proiezioni a ingresso gratuito, e lo fa in forma più estesa rispetto al passato per numero di appuntamenti e spazi coinvolti, con una rassegna di otto film, in programma tutte le domeniche e i venerdì dal 10 luglio fino al 5 agosto, con inizio sempre alle 21.15.

Questa nuova edizione dal titolo “Girando per la città” propone un viaggio reale e metaforico all’interno della città: il camioncino di Cinemambulante inizierà il 10 luglio il suo giro di proiezioni itineranti, partendo dal cortile di Palazzo Cordellina dove si sono concluse le proiezioni nel 2015, per poi fare tappa, le volte successive, nei diversi quartieri, approdando nelle piazze e nelle strade per costruire un “cinema di quartiere”, aperto a tutti.

“Un'altra iniziativa rivolta ai quartieri va ad aggiungersi a quelle emerse dal bando delle attività estive – ha commentato il vicesindaco e assessore alla crescita Jacopo Bulgarini d'Elci –. Proprio nelle ex circoscrizioni abbiamo pensato di portare una programmazione di qualità tradizionalmente riservata al centro storico. In questo caso andremo alla scoperta di luoghi nascosti della nostra città, riscoprendo una pratica di fruizione cinematografica che affonda le radici agli inizi della storia del cinema, quando le proiezioni si facevano in mezzo alla gente, ogni sera in un posto nuovo, coinvolgendo tutti gli abitanti del luogo. E ad accompagnarci in questa ritrovata forma di aggregazione sarà un programma bello e interessante, con titoli a loro modo storici del cinema internazionale e italiano”.

I titoli proposti dalla rassegna cinematografica, ideata e curata da Pier Paolo Giarolo, avranno al centro proprio la città: grandi capitali, realtà di provincia, agglomerati urbani della metà del secolo scorso, città di oggi e del futuro, città che sono il riflesso dell’animo dei protagonisti o che diventano la cornice per grandi storie, spazi della memoria e dell’incontro, in crescita, città minacciate dalla speculazione o abbandonate.

La selezione attingerà a piene mani dai capolavori del cinema italiano e internazionale, dal dopoguerra ai giorni nostri, presentando una serie di film oggi “invisibili” o difficili da trovare nella programmazione.

Si inizia domenica 10 luglio nel cortile di Palazzo Cordellina con “Manhattan” di Woody Allen, film-capolavoro con cui il noto regista newyorkese ha debuttato al Festival di Cannes del 1979 (in caso di maltempo la proiezione si terrà all’interno del palazzo). Scritto, diretto ed interpretato da Woody Allen e candidato a due premi Oscar tra cui miglior sceneggiatura originale e miglior attrice non protagonista ad una giovanissima Mariel Hemingway, il film è una dichiarazione d’amore per New York, città dalle mille contraddizioni, metafora della decadenza della cultura contemporanea.

La rassegna proseguirà venerdì 15 luglio in Campo Marzo con “L’enfant, una storia d’amore” di Jean-Pierre e Luc Dardenne. Il primo appuntamento nei quartieri sarà domenica 17 luglio, al
Parco Centro civico circoscrizione 2 (via De Nicola, 8) con “Roma città aperta” di Roberto Rossellini. Venerdì 22 luglio il Cinemambulante si trasferirà nel parco di Villa Tacchi (circoscrizione 3) dove verrà proiettato il film-capolavoro di Francesco Rosi “Le mani sulla città”.

A Parco Città (circoscrizione 4), domenica 24 luglio, sarà la volta del film “In questo mondo libero” di Ken Loach, mentre venerdì 29 luglio il parco giochi di Laghetto (circoscrizione 5) ospiterà la proiezione de “Il tempo che ci rimane” di Elia Suleiman. A chiudere il ciclo saranno domenica 31 luglio, al Centro civico Villa Lattes (circoscrizione 6), “Reality” di Matteo Garrone e venerdì 5 agosto all’anfiteatro via Baracca (circoscrizione 7) “Signore e Signori” di Pietro Germi.

La rassegna è inserita nel cartellone estivo "L’estate a Vicenza 2016 ", promosso dall’assessorato alla crescita del Comune di Vicenza.

Redazione VICENZA.COM
blog comments powered by Disqus