Pubblicato da: Redazione VICENZA.COM
Vicenza,

IL VICENZA FA SUL SERIO E PUNTA DRITTO ALLA SERIE A

In una stagione che era iniziata sotto i peggiori auspici, dopo l’ennesimo ripescaggio in B, da alcuni mesi i colori biancorossi sembrano tornati agli antichi fasti. Battuto anche l’Avellino e agganciato il Bologna al 2° posto.

IL VICENZA FA SUL SERIO E PUNTA DRITTO ALLA SERIE A

Nel calcio ci sono stagioni in cui nonostante ogni sforzo, sportivo o societario, le cose sembrano proprio non voler andare per il verso giusto. Ed altre, quando meno te lo aspetti, in cui la strada sembra in discesa, quasi predestinata, con ogni tassello che va al posto giusto al momento giusto.
E’ il bello di questo sport che molto ha di irrazionale. Ed è il bello di questa stagione magica e strana allo stesso tempo. La vittoria sull’Avellino, che riporta alla memoria sfide memorabili di quando ad indossare la mitica maglia a strisce biancorosse con la grande “R” c’era un certo Paolo Rossi, oggi porta la firma di un altro nome che sta scrivendo la storia moderna del Menti: Andrea Cocco.
Sua l’ennesima rete che decide lo scontro diretto in alta quota con l’Avellino e che fa sognare la tifoseria vicentina, tornata in massa ad applaudire la sua squadra del cuore, mai davvero abbandonata nemmeno nei momenti più bui. Ben 17 le reti che questo talento del calcio italiano ha segnato con la maglia del Vicenza trascinando una squadra che fino a pochi mesi fa lottava per non retrocedere ed oggi si ritrova ad un passo da quel traguardo che è atteso dai tempi del grande Guidolin. Tempi di cui riecheggia ancora il boato della curva sud per la conquista della Coppa Italia.
Merito di un allenatore, Pasquale Marino, capace di prendere per mano una squadra demotivata e spenta per trasformarla in una macchina da guerra. Grande motivatore, ma anche attento analizzatore della situazione per evitare che l’entusiasmo non finisca per illudere qualcuno che la strada verso la serie A sia ora una passeggiata.
Questa infatti la sua dichiarazione a fine partita:
"CHE BELLA CLASSIFICA" - «Di fronte c'era una squadra forte e organizzata, è stata una gara difficile. Questa sera siamo stati più cinici rispetto ad altre volte in cui abbiamo espresso un calcio più spettacolare. Cocco? E' stato bravo e furbo, ha segnato sfruttando le sue caratteristiche. Classifica? Mi piace molto, ma ci sarà da lottare fino al termine della stagione per i play-off e anche per la promozione diretta. Da qui alla fine daremo tutto per ottenere un risultato importante».
Allora complimenti a Marino, complimenti a Cocco e complimenti a questo tanto inatteso quanto magico Vicenza!

Redazione VICENZA.COM
blog comments powered by Disqus