Pubblicato da: Jteam - Rally & Cycling Team
Vicenza,

LOVISETTO, AL VALPOLICELLA, È SECONDO DI RIMONTA

Il pilota patavino, in gara sulla Skoda Fabia R5 griffata Jteam, chiude la trasferta scaligera sul podio assoluto, al culmine di un perentorio recupero.

LOVISETTO, AL VALPOLICELLA, È SECONDO DI RIMONTA

Bassano del Grappa (Vi), 07 Maggio 2019 – È un Adriano Lovisetto in grande forma quello visto in azione, nel recente weekend, in occasione della seconda edizione del Rally della Valpolicella.
All'appuntamento in terra veronese il portacolori del binomio composto da Jteam e Monselice Corse è salito, assieme a Christian Cracco, sul secondo gradino del podio assoluto, secondo di gruppo R e di classe R5, al termine di un'energica rimonta che lo ha visto protagonista dopo l'errore commesso in avvio.
Un risultato prestigioso che rivitalizza il pilota di Bastia di Rovolon, archiviando l'opaco quinto posto siglato, ad inizio stagione, sulle speciali del Benacus Rally.
Per il primo impegno, l'aperitivo della “VRC” al Venerdì sera, si accendevano le fanalerie supplementari e Lovisetto, alla guida della Skoda Fabia R5 targata Delta Rally, fermava il cronometro sulla quinta prestazione assoluta.
L'indomani, complice un meteo incerto, la scelta delle gomme diventava fondamentale: la trazione integrale della casa ceca girava come un orologio svizzero, consentendo al patavino di agguantare il terzo gradino del podio già sulla prima speciale, quella di “Sant'Anna d'Alfaedo”.
Il colpo di scena arriverà sulla successiva “Santa Cristina”, con un fuori programma che, fortunatamente, non interrompeva il cammino dell'equipaggio Jteam.

“Dopo la spettacolo siamo partiti carichi” – racconta Lovisetto – “e, sulla prima, eravamo in linea con i tempi di De Tommaso e Sossella. Purtroppo, sulla seconda del Sabato, abbiamo commesso un errore. In un taglia, di quarta piena, abbiamo perso il controllo e ci siamo girati. La vettura si è spenta ed abbiamo perso almeno una trentina di secondi. Quello che non è stato intaccato è il morale, infatti abbiamo iniziato a spingere per cercare di recuperare.”

Ricaduto fuori dal podio Lovisetto affrontava, a testa bassa, la “San Peretto” e recuperava, immediatamente, la terza piazza nella generale.
Usciti dalla service area, di metà giornata, l'alfiere di Jteam metteva nel mirino la seconda posizione, mantenuta sino a quel momento dalla vettura gemella di Pighi, e completava l'aggancio al termine della ripetizione di “Santa Cristina”.
Un ritardo di 2”9 ed una prova speciale ancora da disputare spingevano il pilota della Skoda Fabia R5 a giocarsi il tutto per tutto: al controllo stop il cronometro sanciva il secondo parziale, con un vantaggio di 6”6 sul diretto rivale, che garantiva la seconda posizione assoluta.

“Abbiamo lavorato molto su assetto e gomme” –  sottolinea Lovisetto – “e siamo riusciti, in due prove, a recuperare gran parte del passivo nato dal nostro errore. Siamo soddisfatti, abbiamo lavorato bene. Condizioni difficili da interpretare ma è andato tutto per il verso giusto. Grazie a Jteam ed a Monselice Corse. Grazie a Delta Rally che ci ha fornito una vettura perfetta. Grazie a tutti i nostri partners, parte fondamentale di ogni successo, ed ai tanti amici presenti in gara.”

Jteam - Ufficio Stampa
blog comments powered by Disqus