Pubblicato da: Paolo Menegatti
Vicenza,

MENEGATTI, AL MARCA, SVETTA NELLA MICHELIN CUP

Il pilota di Zanè porta i colori del binomio Jteam e MS Munaretto, nel monomarca della casa francese di coperture, in testa alla categoria ed ai piedi del podio assoluto.

MENEGATTI, AL MARCA, SVETTA NELLA MICHELIN CUP

Zanè (Vi), 02 Luglio 2019 – Seppur le temperature siano state a dir poco proibitive l'attesa ventata di aria fresca che, in un sol colpo, ha spazzato via l'amarezza è finalmente arrivata.
Il Rally della Marca, giro di boa del Campionato Italiano WRC, ha visto protagonista un Paolo Menegatti rivitalizzato, capace di rilanciare rapidamente le proprie ambizioni in chiave tricolore.
Se la situazione nel CIWRC risultava già compromessa, ancor prima di scendere dalla pedana di partenza di Montebelluna, il pilota vicentino non si è perso d'animo e, grazie alla sesta posizione di classe R5 ed al nono assoluto ha ottenuto punti pesanti nella Michelin Rally Cup.
Nel raggruppamento che unisce le vetture delle classi R5, R4 e A8 il portacolori di Jteam ed MS Munaretto, in gara sulla Skoda Fabia R5 di quest'ultimo, è balzato al comando, vantando ora un margine di quattro punti su Santini e di dieci sul compagno di squadra Carella.
I motivi per guardare alle colline del Prosecco con ottimismo arrivano anche dall'assoluta, nel monomarca della casa francese di pneumatici, con il vicentino che sale al quarto posto, accusando un gap di dodici lunghezze da Andriolo, nove da Benvenuti, e quattro da Santini.

“Avevamo bisogno di una scossa e la abbiamo ottenuta qui al Marca” – racconta Menegatti – “con un buon piazzamento che ci ha permesso di rifocalizzarci su un prestigioso obiettivo, come quello della Michelin Rally Cup. Si tratta di un trofeo ambito e, visto il risultato ottenuto qui al  Marca, venderemo cara la pelle nell'intento di poterlo inserire nella nostra bacheca.”

Menegatti, affiancato come di consueto da Christian Cracco alle note, apriva il proprio Marca abbottonato, al Venerdì sera sulla “Zadraring”, consapevole che la gara vera iniziava al Sabato.
Grazie al buon quarto tempo di classe, segnato su “Arfanta”, il pilota della Skoda Fabia R5 risaliva al sesto posto, avvicinandosi rapidamente ai migliori dieci della classifica generale.
Il caldo torrido e la selettività conclamata del percorso iniziavano a mietere vittime illustri, con un tenace Menegatti che consolidava la propria posizione dal ritorno della concorrenza.
L'impossibilità di agganciare i concorrenti che lo precedevano gli consigliavano di tirare, saggiamente, i remi in barca, tenendo l'occhio ben inquadrato sul nuovo obiettivo di stagione.

“Come sempre il Marca è una delle gare più toste dell'intero CIWRC” – sottolinea Menegatti – “e, anche quest'anno, si è confermato tale. Il caldo torrido la ha fatta da padrone, rendendo la vita davvero molto difficile, indistintamente, a tutti i protagonisti. Per noi questa gara era un crocevia chiave per l'annata e, fortunatamente, il bilancio si è chiuso in positivo. Siamo in piena corsa per centrare un doppio bersaglio nella Michelin Rally Cup, sia nel nostro raggruppamento che nell'assoluta. Al termine del campionato mancano ancora due appuntamenti, il Rally di Alba che sarà nuovo per noi ed il Rally San Martino di Castrozza. Qui il livello della competizione è davvero alto ma credo che questa nuova partenza, positiva, possa essere il miglior regalo per noi, per i nostri partners e per tutto lo staff di Jteam, pedina fondamentale per ogni traguardo sin qui raggiunto. Dobbiamo rimanere concentrati e lavorare a testa bassa per il Rally di Alba.”

Paolo Menegatti - Ufficio Stampa
blog comments powered by Disqus