Pubblicato da: Gaetano
Vicenza,

Montecchio senza freni

S.lle Ramonda-Ipag mantiene aperta la striscia di vittorie consecutive, imponendosi per 3-0 su Marsala

Montecchio senza freni

Montecchio rimane fedele al fattore campo e conclude un’altra sfida con un rotondo 3-0, anche se la formazione allenata da mister Campisi ha avuto il merito di non mollare mai e di essere stata spesso in vantaggio, a sua volta S.lle Ramonda-Ipag Montecchio ha dimostrato di avere in Kosareva una valida alternativa e buone capacità di soffrire come dimostrato sul finire di secondo e soprattutto di terzo set.
Gara subito equilibrata con Marsala che si porta avanti di due ma Brutti in primo tempo ricuce subito lo svantaggio (4-4). È sempre il capitano di Montecchio a guidare il sorpasso, quando sotto nuovamente di due punti, riesce a conquistarsi il servizio e portarsi sul 9-8. La formazione di casa a metà del primo set vive un momento di difficoltà vedendo 2 attacchi consecutivi neutralizzati dai muri di Furlan, costringendo Bertolini al time-out. Ci pensa la solita Marcolina, che sta attraversando un grande momento di forma, a rimettere il punteggio in parità ed un muro ben piazzato da Brutti da nuovamente il vantaggio a S.lle Ramonda-Ipag Montecchio. Marsala cerca di sfuggire nel punteggio così Bertolini chiama il cambio: inserisce Kosareva per Pamio ed ecco la neoentrata stampare il muro che vale il 21-20. Ed è ancora Kosareva a siglare il set-point con una pipe che pizzica la linea (25-22).
Anche il secondo parziale inizia sul filo dell’equilibrio ma la formazione di casa sembra essere in controllo del match e Lucchetti ferma il punteggio sul 8-5 con un bel piazzato. Marsala non molla, così la formazione siciliana guidata da Agostinetto e Merteki risponde con carattere ed accorcia pericolosamente, trovando prima il pareggio e poi il vantaggio con un ace di Furlan (12-13). Montecchio, con meno brillantezza rispetto l’inizio di set, riesce comunque a stare attaccato a Marsala. Il primo set-point è però per la formazione allenata da Campisi, autrice di un bel recupero, ma Montecchio prima ne annulla due e poi si porta avanti, realizzando il punto che vale il parziale, grazie ad un attacco di Lucchetti respinto fuori dal muro avversario. Incredibile la determinazione della formazione castellana nel recuperare un set che sembrava perduto.
La partenza dai blocchi, nel terzo set, da parte della Sigel Marsala è ottimo ed in pochi minuti vola sul 3-7, guidata da Rossini. S.lle Ramonda-Ipag prova a reagire ed è capitan Brutti a suonare la carica con muri ben piazzati e Marcolina la segue con i soliti attacchi. Ed ecco il pareggio (11-11) grazie al muro di Bovo. Le formazioni continuano a scambiarsi le posizioni di testa, alternando belle giocate ad errori che consentono alle avversarie di rimettersi in gioco. Kosareva, autrice di una grande prestazione, riesce a dare due lunghezze di vantaggio alle compagne grazie a due diagonali imprendibili (22-20), Marsala però recupera subito grazie a Merteki, portandosi a sua volta in vantaggio 22-23. S.lle Ramonda-Ipag Montecchio, come nel parziale precedente, reagisce alla grande e si toglie dalle sabbie mobili: prima pareggiando e poi andando a chiudere i conti 25-23.

L’allenatore ospite Campisi commenta così a fine partita:

“Ancora una volta non siamo stati bravi a chiudere nei momenti in cui ci siamo trovati avanti, soprattutto nel secondo e nel terzo set. È difficile uscire dal campo così: quando riesci comunque a rimanere in partita, e purtroppo quest’anno è successo spesso. Ora dobbiamo tornare a lavorare e prepararci alle prossime partite che sono fondamentali a questo punto del campionato e riuscire a sfruttare al meglio il fattore campo” 

Coach Bertolini al termine dell’incontro è visibilmente soddisfatto:

“Prima di tutto il 3-0 è un punteggio eccessivamente punitivo per loro, perché sono sempre state in partita, chiaramente nei momenti decisivi noi siamo stati più bravi a cavalcare la positività di questo periodo in cui in qualche modo sappiamo uscire dalle difficoltà. Non è stata una bella partita ma siamo stati ordinati in campo, abbiamo lavorato bene a muro e la nostra fase di palle rigiocate continua a crescere. Senza Gomiero soffriamo un po’ in posto quattro, iniziamo con un sestetto e finiamo con un altro - spiega coach Bertolini - Ma ho visto progressi in muro difesa”. 

Ottima la prova di Dayana Kosareva che si esprime così:

“Sono contenta e soddisfatta, ci voleva un successo così dopo la sconfitta nell’ultima gara contro Soverato. So di soffrire un po’ nella ricezione, ma per compensare ho cercato di tenere su la palla e di dare il massimo in attacco e in difesa. Siamo state brave a crederci fino alla fine, abbiamo sopperito con la testa quando il fisico non ne aveva più. Soprattutto alla fine del terzo set abbiamo messo in campo tanta forza mentale che ci ha permesso di chiudere sul 25-23; sarebbe stato rischioso perdere quel parziale e lasciare che la partita proseguisse ulteriormente”.

Ramonda Ipag Montecchio 3
Sigel Marsala 0

RAMONDA IPAG MONTECCHIO: Bovo 5, Brutti 9, Marcolina 14, Kosareva 11, Stocco, Fontana, Lucchetti 9, Pericati (L), Giroldi 1, Pamio 1. Ne. Fiocco. All. Bertolini.

SIGEL MARSALA: Mucciola, Furlan 9, Rossini 10, Merteki 12, Marinelli, Agostinetto 2, Biccheri 4, Facchinetti 7, Ventura 4. Ne. Cazzetta (L2), Murri, Gabbiadini. All. Campisi. 

Parziali: 25-22, 26-24, 25-23

Arbitri: Pristerà e Pozzi

Note: Durata set: 28’, 31’, 25’; totale 1h 24’. Montecchio: battute sbagliate 10, vincenti 1, muri 10. Errori: 28. Marsala: battute sbagliate 6, vincenti 4, muri 9. Errori: 26. Ricezione: Montecchio 49%, Marsala 63%. Attacco: Montecchio 34%, Marsala 30%. 

 

 
Ufficio Stampa Unione Volley Montecchio Maggiore
blog comments powered by Disqus