Pubblicato da: Xmotors
Vicenza,

PRIMA IN R5 RIMANDATA PER ROBERTO CASAROTTO

Il pilota di Torri di Arcugnano, iscritto al Rally Città di Schio con una Ford Fiesta del team Xmotors, rinuncia alla partecipazione ad un giorno dalla partenza.

PRIMA IN R5 RIMANDATA PER ROBERTO CASAROTTO

Torri di Arcugnano (Vi), 23 Luglio 2018 – Tutto sembrava pronto per l'atteso debutto di Roberto Casarotto ed invece il pilota di Torri di Arcugnano, ad un giorno dal via, ha deciso di rimandare il proprio esordio, previsto per il Rally Città di Schio andato in scena nel recente weekend.
Il vicentino, iscritto assieme ad Alain Tabarin con una Ford Fiesta R5 del team Xmotors, ha preferito posticipare la prima in quanto non si riteneva pronto per affrontare le prove speciali dello Schio.
La presa di contatto avuta con la trazione integrale dell'ovale blu, curata dal lato tecnico da Assoclub Motorsport, non ha infuso la giusta fiducia in Casarotto, il quale non si sentiva in grado di condurre una vettura così performante.

“Non me la sono sentita di affrontare la gara” – racconta Casarotto – “perchè, dopo aver provato la Fiesta R5, mi son reso conto di quanto sia impegnativa per chi, come me, ha corso poco. È vero che in passato ho provato vetture abbastanza impegnative ma, dall'ultima volta, sono passati un sacco di anni. Ho preferito quindi non partire perchè vorrei effettuare qualche altro test prima di buttarmi in gara. Con queste R5 si va veramente forte e non mi sentivo di essere abbastanza padrone della situazione. Piuttosto di combinare qualche malanno è meglio sia andata così. Mi dispiace e mi scuso soprattutto con Francesco Stefan, patron di Xmotors, che mi ha supportato ed il mio navigatore Alain. Mi preparerò al meglio prima di presentarmi allo start di una prova speciale con questa belva.”

Gli fa eco il presidente Xmotors, Francesco Stefan.

“È davvero un peccato non essere stati della partita a Schio” – aggiunge Stefan – “ma non possiamo che rendere merito a Roberto in quanto ha saputo riconoscere, con intelligenza, la situazione. Non sentendosi in sicurezza, nel portare una vettura così competitiva e veloce, ha preferito rimandare il proprio debutto. Inoltre, ad essere onesti, lo Schio è una gara molto tecnica e difficile, non di certo un terreno facile sul quale muovere i primi passi con una R5. Vedremo assieme a Roberto come organizzare il futuro, cercando di metterlo nelle condizioni ideali per prendere confidenza con la Fiesta. Starà a lui decidere quando si sentirà pronto.”

Se la partenza mancata della vettura ex tricolore 2016, con Giandomenico Basso alla guida, è stata comunque una nota dolente per Xmotors non c'è tempo per rifiatare.
Il prossimo weekend infatti il sodalizio di Montebelluna sarà impegnato in duplice fronte, tra la Cronoscalata Malegno – Borno ed il RAAB.

“È un periodo molto intenso” – conclude Stefan – “perchè, avvicinandoci alla pausa estiva, avremo alcuni weekend decisamente densi. Siamo pronti e daremo il massimo, come sempre.”

Xmotors - Ufficio Stampa
blog comments powered by Disqus