Pubblicato da: Redazione VICENZA.COM
Vicenza,

SALVATA UN’AQUILA REALE SULL’ALTOPIANO DI ASIAGO

Un esemplare maschio in difficoltà per probabile avvelenamento, è stato recuperato e sottoposto alle cure dei veterinari della polizia provinciale di Bassano del Grappa.

SALVATA UN’AQUILA REALE SULL’ALTOPIANO DI ASIAGO

Importante operazione svolta ieri pomeriggio dagli agenti della Polizia Provinciale sull'Altopiano di Asiago. A Conco, a 500 metri dall'inizio del centro abitato,  recuperato un maschio di aquila reale. L'esemplare, di un anno, è stato dapprima avvistato da 3 appassionati del Cai, incuriositi e preoccupati dal fatto che fosse a terra ed in piedi., che dopo essersi resi conto delle condizioni di difficoltà dell’animale hanno chiesto soccorsi specializzati. Pronta la telefonata alla Polizia Provinciale che interveniva sul posto con gli agenti Emanuele Pernechele e Dario Cappellaro del distaccamento di Bassano del Grappa. Le due guardie provvedevano al laborioso recupero, riuscendo dopo un paio di ore di sforzi a catturarlo ed a metterlo in un'apposita gabbia oscurata. “Probabilmente, viste le condizioni della mucosa, è stato vittima di un avvelenamento, magari per aver mangiato un topo a sua volta avvelenato. Fatto sta che non riusciva a volare”. Attivate tutte le procedure, i due agenti hanno poi provveduto a consegnare il rapace ai sanitari per le cure del caso, i quali, però, hanno ritenuto opportuno trasferirlo al dipartimento patologia aviare dell'università di Bologna, diretto dal professor Mauro Delogu, per capire la reale portata del problema. “La speranza – concludono gli agenti – che torni presto per essere liberato a casa sua, sull'Altopiano dei Sette Comuni”.

Redazione VICENZA.COM
blog comments powered by Disqus