Pubblicato da: Baldon Rally
Vicenza,

SCALZOTTO, AL DUE VALLI, SI GIOCA IL TUTTO PER TUTTO

Il pilota vicentino, sulla Swift 1.6 R1 di Baldon Rally, è pronto per la sfida da dentro o fuori mentre nel nazionale saranno tre i locali sulle vetture del sodalizio vicentino.

SCALZOTTO, AL DUE VALLI, SI GIOCA IL TUTTO PER TUTTO

Castelgomberto (VI), 09 Ottobre 2019 – Uno scontro senza appello, quello che attende il prossimo fine settimana Andrea Scalzotto, desideroso di puntare in alto al Rally Due Valli.
L'ultimo atto del Campionato Italiano Rally e dell'annesso girone della Suzuki Rallye Cup, in programma tra Venerdì e Sabato prossimi a Verona, vedrà il pilota di Baldon Rally, fresco vincitore del titolo di migliore Under 25 nella serie CIWRC del monomarca giapponese, deciso a concludere nel miglior modo possibile una stagione che lo ha già visto protagonista assoluto.
Tra le piccole di casa Suzuki si preannuncia una lotta senza tregua, in virtù di una classifica che vede al comando Poggio, seguito da un trittico composto da Scalzotto, in gara con Daniele Cazzador, Peloso e Rivia, tutti a quota sessantuno punti e lontani tre lunghezze dalla vetta.
I motivi per guardare all'evento scaligero con ottimismo non finiscono qui infatti nel Campionato Italiano R1 l'alfiere di Baldon Rally figura al terzo assoluto, a pari punti con Poggio e lontano uno soltanto da Rivia, secondo, mentre sono venti quelli di margine di Campanaro, medesima situazione riflessa anche in chiave di Seconda Divisione.
Scalzotto si conferma giovane di belle speranze, avendo in cassaforte il titolo di migliore Under 25, grazie ai ventitre punti di vantaggio su Borgato nel tricolore dedicato alle piccole R1.

“Per Andrea, qui al Due Valli, la carne al fuoco è davvero tanta” – racconta Baldon (titolare Baldon Rally) – “e siamo certi che vorrà riscattarsi dal mancato successo nel girone CIWRC della Suzuki Rallye Cup. La vettura c'è, il pilota è di indiscusso valore quindi dobbiamo solo augurarci che vada tutto per il meglio e che sia soltanto il cronometro a decidere. Siamo fiduciosi per un finale di stagione da protagonisti, così come lo è stato per tutto il 2019.”

Un Due Valli non solo incentrato sul CIR ma anche sulla Coppa Rally ACI Sport, in quarta zona, con tre vetture affidate a piloti locali, i quali cercheranno di ben figurare sulle strade di casa.
Ad aprire il tridente ci penserà, in classe A5, Luca Guglielmini, il quale sarà affiancato da Mattea Modenini su una Peugeot 106 Rallye, precedendo gli altri due iscritti tra le vetture di produzione e, più precisamente, Francesco Allegrini, alle note Davide Spada, e Mirko Cecchin, in coppia con Massimo Boni, sempre al volante delle trazioni anteriori della casa transalpina.

“Siamo impegnati su duplice fronte” – aggiunge Baldon – “perchè, oltre a quello con Andrea nell'ambito del Campionato Italiano Rally e della Suzuki Rallye Cup, avremo tre equipaggi di casa che vorranno sicuramente ottenere un buon risultato di fronte al proprio pubblico. Avremo Guglielmini in A5, giovane veronese che si presenterà al debutto in una gara insidiosa come il Due Valli, il quale sarà seguito da altri due casalinghi, Allegrini e Cecchin, impegnati in classe N2. Per il primo si tratterà di un Due Valli di riscatto, dopo il ritiro al Rally della Valpolicella mentre, per Cecchin l'obiettivo sarà quello di migliorare il quinto posto ottenuto nell'ultima uscita. Noi siamo pronti per questa sfida e daremo, come sempre, il massimo per i nostri piloti.”

Baldon Rally - Ufficio Stampa
blog comments powered by Disqus