Pubblicato da: Baldon Rally
Vicenza,

SCALZOTTO IN FRIULI VUOLE TORNARE AL TOP

Il pilota vicentino, sfumato il Suzuki Rallye Trophy 2018, torna alla guida della Swift R1 di Baldon Rally, in previsione di rientrare nella massima serie tricolore.

SCALZOTTO IN FRIULI VUOLE TORNARE AL TOP

Castelgomberto (Vi), 29 Agosto 2018 – Le vacanze sono terminate e, con esse, è tempo di tornare a parlare di trofei monomarca e, più nello specifico, di Suzuki Rallye Trophy 2018.
Il risultato del Rally di Roma Capitale si è rivelato fatale per le ambizioni di Andrea Scalzotto che, avendo partecipato solamente a due dei quattro eventi sin qui disputati, ha visto svanire ogni ambizione di ben figurare nella serie dedicata alle piccole della casa giapponese.
Dopo aver rimesso in sesto la Swift R1, in seguito alla toccata capitolina, Baldon Rally si presenterà, questo fine settimana, alla cinquantaquattresima edizione del Rally del Friuli Venezia Giulia, con al volante il giovane pilota vicentino, il quale tornerà ad essere affiancato da Daniele Cazzador.
L'intento del team di Castelgomberto è quindi quello di ritornare a confrontarsi con i protagonisti del Suzuki Rallye Trophy 2018, nell'evento valido per il Campionato Italiano WRC, per valutare lo stato di forma di Scalzotto in vista dei prossimi impegni che, sulla carta, dovrebbero proiettarlo nella massima serie tricolore, già a partire dagli sterrati del Rally dell'Adriatico.

“Siamo consapevoli che il passo falso di Roma ha segato le nostre velleità” – racconta Baldon (titolare Baldon Rally) – “ma, al tempo stesso, abbiamo avuto la conferma della crescita di Andrea, il quale sia prima che dopo la toccata si è comportato molto bene, staccando ottimi tempi sulle singole prove speciali. Essere al via in Friuli, con tutti i protagonisti del trofeo, ci permetterà di avere ulteriori confronti diretti e di capire, costantemente, se stiamo continuando a crescere. Il nostro obiettivo non è più il trofeo ma cercare di lavorare bene e di prepararci al meglio per il rientro nel Campionato Italiano Rally.”

Il quarto atto del Campionato Italiano WRC aprirà i battenti Venerdì 31 Agosto, nel tardo pomeriggio, con un aperitivo decisamente succulento: sarà la “Porzus” (14,91 km) a dare il bentornato, dalla pausa estiva, ai protagonisti della serie, assieme alla spettacolo “Città dello Sport e del Benestare” (1,11 km).
Il giorno seguente si farà sul serio, con due tornate previste sulle speciali di “Trivio - San Leonardo” (14,26 km), “Drenchia” (14,83 km) e la più lunga “Mersino” (21,72 km), per un totale di quattrocento chilometri complessivi e quasi centoventi di tratti cronometrati.
Scorrendo l'elenco iscritti si incontrano ben quattordici Suzuki Swift, tra le quali Scalzotto cercherà di emergere e puntare, perchè no, ad uno dei tre gradini del podio.

“La nostra vettura è tornata al massimo della forma” – sottolinea Baldon – “e siamo sicuri di poter mettere Andrea nelle migliori condizioni, per esprimersi al meglio qui in Friuli. Il risultato di Roma è stato negativo ma, avendo visto il passo, ci aspettiamo un pronto riscatto in questo appuntamento di campionato dove saranno presenti tutti i migliori della serie. Siamo pronti a dare battaglia e a lavorare a testa bassa. Vogliamo continuare a progredire, tutti assieme, e siamo consapevoli di avere le carte in regola per poter dire la nostra, ad ogni appuntamento.”

Baldon Rally - Ufficio Stampa
blog comments powered by Disqus