Pubblicato da: Baldon Rally
Vicenza,

SCHENETTI, SECONDO A SALSOMAGGIORE, ALLUNGA

Il pilota di Maranello porta la Peugeot 208 R2, di Baldon Rally, sul podio e chiude la partita per la Coppa Rally ACI Sport e per la Michelin Zone Rally Cup.

SCHENETTI, SECONDO A SALSOMAGGIORE, ALLUNGA

Castelgomberto (VI), 07 Agosto 2019 – Sandro Schenetti c'è, anche in occasione del Rally di Salsomaggiore Terme, e può iniziare a godersi la meritata pausa estiva dopo aver inanellato un'altra prestazione, solida e concreta, che gli è valsa la seconda posizione di classe R2B.
Il pilota di Maranello, assecondato da una Peugeot 208 R2 impeccabile, ha messo in cascina, nel recente weekend, un altro cospicuo bottino di punti chiave per i due obiettivi dichiarati per la stagione 2019 in quinta zona, la Coppa Rally ACI Sport e la Michelin Zone Rally Cup.
Il portacolori della scuderia Rally Team, al volante della trazione anteriore transalpina di Baldon Rally, ha confermato il proprio ottimo stato di forma, affiancato da Alberto Corradi alle note.
Nonostante altri undici, agguerriti, avversari in classe R2B Schenetti terminava il primo impegno di giornata, quello di “Tabiano”, con il secondo tempo ad 1”7 dallo scratch.
L'alfiere del sodalizio vicentino archiviava la tornata di apertura ponendo la firma sulla speciale di “Varano”, riducendo il divario dalla leadership, mantenuta da Miele, a 5”8.
La consapevolezza acquisita di poter lottare per il successo, nonostante il solo arrivo avrebbe messo in cassaforte il risultato nella Coppa Rally ACI Sport e nella Michelin Zone Rally Cup, spingeva il maranellese a spremere la Peugeot 208 R2 di Baldon Rally: al termine della secondo giro, grazie al miglior tempo sulla ripetizione di “Varano”, la classifica lo confermava alle spalle di Miele, gap di 8”6 che aumentava causa una penalità per partenza anticipata
Quando al termine della gara mancavano le ultime tre speciali Schenetti non poteva dormire sonni tranquilli: il fiato sul collo di Sangermani, terzo a 5”, teneva alta la tensione per il finale.
Con grinta, tenacia e tanta voglia di godersi le vacanze dal podio l'emiliano manteneva la posizione, contenendo gli attacchi della concorrenza, aggiungendo il quindicesimo assoluto.

“Eravamo partiti con l'obiettivo chiudere il discorso campionato” – racconta Schenetti – “ma, nel corso della gara, ci siamo resi conto di essere competitivi ed abbiamo deciso di spingere. La penalità, di dieci secondi, presa per partenza anticipata ci ha un po' tagliato le gambe per la lotta al vertice. A quel punto abbiamo cercato di mantenere la posizione, continuando a spingere perchè Sangermani e Casagrande non mollavano. Un particolare ringraziamento lo voglio fare a Baldon Rally, la loro Peugeot 208 R2 è affidabile e va forte, bisogna solo fidarsi di più e potremo scalare altre posizioni in assoluta. Abbiamo fatto alcune modifiche al setup, dopo il RAAB, ed abbiamo capito di essere andati nella direzione giusta. Bottino pieno e campionati sotto chiave. Ci presenteremo a Modena, gara di casa, che sarà un doppio test. Il primo per provare nuove geometrie di assetto, in vista di Como, ed il secondo, sul sedile di destra, con il debutto di mio figlio che prenderà il posto di Alberto, impeccabile come in ogni trasferta.”

Gli fa eco Alessandro Baldon, titolare di Baldon Rally.

“I nostri complimenti a Sandro ed Alberto” – aggiunge Baldon – “autori di un'altra gara spettacolare, in una classe molto combattuta. Siamo orgogliosi di poter lavorare con loro due.”

Baldon Rally - Ufficio Stampa
blog comments powered by Disqus