Pubblicato da: Baldon Rally
Vicenza,

TRE 208 R2 PUNTANO ALLA VETTA DEL DOLOMITI

Baldon Rally, al via dell'appuntamento bellunese, si presenterà ai nastri di partenza con Finotti, Fornasier e Vanin, tutti alla guida della trazione anteriore della casa d'oltralpe.

TRE 208 R2 PUNTANO ALLA VETTA DEL DOLOMITI

Castelgomberto (Vi), 06 Giugno 2019 – Baldon Rally a trazione transalpina in occasione della quarta edizione del Dolomiti Rally, evento valido per il Trofeo Peugeot Regional Rally Club e la  Coppa Rally ACI Sport di zona quattro, in programma per Sabato 8 e Domenica 9 Giugno.
L'appuntamento bellunese, con quartier generale ad Agordo, vedrà il team vicentino schierare ben tre Peugeot 208 R2, affidate ad altrettanti portacolori, mossi da diverse ambizioni.
Riflettori puntati su Eros Finotti, in coppia con Nicola Doria, il quale cercherà di incamerare un buon bottino di punti sia per il monomarca della casa del leone che per il CRZ.
Per il pilota di Taglio di Po, reduce da un buon debutto stagionale sulle speciali del Rally Bellunese, la speranza è quella di vedere al via un maggiore numero di avversari, la quale si tradurrebbe in un incremento di punti attribuibili per i due obiettivi dichiarati per questo 2019.
Seconda uscita sulla Peugeot 208 R2, dopo la Ronde Città del Palladio targata 2018, per Luigino Fornasier, in coppia con Silvia Mosena, il quale cercherà di ben figurare in casa.
Il pilota bellunese, di fronte al pubblico amico, punterà a migliorare il risultato dell'esordio, decimo di classe in terra vicentina lo scorso anno, consapevole che la trazione anteriore francese richiede parecchi chilometri di rodaggio per poter essere portata al limite.
A Davide Vanin spetterà il compito di chiudere il tridente griffato Baldon Rally, sulla terza Peugeot 208 R2 al via per i colori del sodalizio di Castelgomberto.
Archiviato lo sfortunato esordio nel nubifragio del Rally del Grifo, concluso con un'uscita di strada sulla quinta prova speciale, il pilota veneziano, assieme a Roberto Simioni, avrà nel raggiungimento del traguardo il primo obiettivo personale, maturando quindi esperienza.

“Per Baldon Rally sarà il debutto al Dolomiti” – racconta Baldon (titolare Baldon Rally) – “ma non siamo spaventati, siamo stimolati dalla nuova sfida. Avremo al via ben tre esemplari di Peugeot 208 R2, affidati a Finotti, Fornasier e Vanin. La piccola francesina ci sta dando parecchie soddisfazioni e ci aspettiamo sicuramente una gara consistente dal pilota polesano, quello che vanta maggiore esperienza, tra i nostri partenti, su questa vettura. Al Bellunese abbiamo lavorato bene sul setup e siamo convinti che qui potremo dire la nostra. Discorso a parte meritano Fornasier e Vanin. Il primo, giocando in casa, dovrà gestire bene la pressione, per non commettere facili errori, mentre il secondo, dato il ritiro del Grifo, partirà abbottonato.”

La quarta edizione del Dolomiti Rally ripercorrerà, in sostanza, l'annata precedente: tre le prove speciali che andranno a comporre il percorso, da affrontare per tre passaggi, partendo dalla “Oltach” (6,63 km) che sarà seguita dalla “San Tomas” (6,85 km) e dalla “Valada” (7,48 km).

“Siamo pronti ed emozionati per questa nuova sfida” – sottolinea Baldon – “perchè non abbiamo dati in archivio su questa tipologia di percorso. Come sempre metteremo tutta la nostra piccola esperienza e tutto il nostro impegno al servizio dei piloti che hanno deciso di darci fiducia. Confidiamo che il meteo possa regalarci una bella Domenica di sole, a tutto gas.”

Baldon Rally - Ufficio Stampa
blog comments powered by Disqus