Pubblicato da: Giulia
Vicenza,

Unione Collector espone Fabio Refosco con “Impressioni Carta”

Originario di Trissino dove realizza i suoi lavori nello spazio InArt, l'artista è ispirato dal colore nero e dalle resine impresse su carta con gesti e tecniche tutte personali. Opere simili ad un'impressione fotografica.

Unione Collector espone Fabio Refosco con “Impressioni Carta”

Unione Collector oltre ad essere un laboratorio di produzione culturale con occasioni di incontro tra aziende, privati e professionisti, crea opportunità che generano inaspettate idee, che si sviluppano dopo una giusta decantazione e diventano veri e propri eventi.

Ed è proprio così che è nata la personale “Impressioni Carta: storie di Fabio Refosco”, secondo appuntamento della rassegna“ Interferenze”, grazie al fortunato incontro tra Giulia Manea e l’artista, avvenuta durante l’inaugurazione della Personale di Xhimi Hoti “ DD Dimensione Densa” dello scorso anno.

Originario di Trissino (Vi), dove realizza le sue opere presso InArt, spazio creativo in Coworking con altri artisti creativi, Fabio Refosco è un artista visuale ispirato dal colore nero e dalle resine impresse nella carta con gesti e tecniche personali. In questa mostra mette in scena una distanza tra il pensiero e la carta, proprio come nella fotografia esiste una distanza tra il soggetto fotografato e il supporto in cui viene impressa la luce.

I lavori di Refosco sono più simili ad una impressione fotografica che ad una pittura: l’azione si svolge velocemente come una fotografia di un processo interiore.

E’ questa distanza che ha dato il titolo alla mostra, Impressioni Carta, dove protagonisti sono i due poli, il pensiero e il supporto in cui viene impresso il gesto. Un dialogo continuo, un avvicinamento e un allontanarsi, che genera forme istintive, gocciolamenti, gesti violenti, segni grafici precisi, micromondi frattali.

 

Impressioni Carta sarà inaugurata giovedì 29 giugno alle ore 19 presso Unione Collector c/o Tipografia Unione, in Viale S.Agostino, 470 Vicenza. La mostra sarà aperta dal lunedì al venerdì fino al 20 luglio con rario 9-18.

G.M.
blog comments powered by Disqus