Pubblicato da: Gaetano
Vicenza,

Unione Volley Montecchio Maggiore Sorelle Ramonda-Ipag cala il bis

Montecchio conferma la potenza del "talismano" PalaCollodi e vince un altro scontro diretto, per 3-0

Unione Volley Montecchio Maggiore Sorelle Ramonda-Ipag cala il bis

Bertolini che deve fare a meno di Gomiero, recupera in extremis capitan Brutti che risponde subito presente, sfoderando una prova solida. Ottime le prove di Bovo che chiude con 12 punti, Pamio alla miglior prova stagionale e Kosareva che prende il posto di una spenta Marcolina e fa intravedere tutto il suo talento.

Montecchio subito avanti con Pamio e Marcolina che colpiscono a freddo la formazione campana. Montecchio prova a scappare con capitan Brutti e Bovo che dettano i tempi, ma la formazione allenata da mister Baldi non si fa impressionare e torna subito sotto (13-12). Lucchetti sembra indemoniata, ancora dalla partita infrasettimanale e continua a schiacciare e recuperare tutto quello che passa dalle sue parti. Tra le fila di Volalto il fenomeno Cvetnic e la banda Moretti tengono a galla le compagne con attacchi potenti e muri ben piazzati. Un ace di capitan Brutti, tornata in campo dopo i problemi fisici, porta Montecchio avanti 23-20. Poi ci pensa Laura Bovo a chiudere i conti prima con una fast e poi con un primo tempo che non lascia scampo a Caserta (25-22).
Le castellane partono forte anche nel secondo parziale ma Volalto risponde presente con Mabilo e Denysova (5-4). Il match prosegue sul filo del pareggio con Caserta che ferma il punteggio sul 14-14, costringendo Bertolini al time-out. Entrambe le formazioni rispondo colpo su colpo così il tecnico castellano decide di mischiare le carte inserendo Kosareva, mentre Baldi chiama un time-out, ormai è una partita a scacchi. Un muro solidissimo di Mabilo da il vantaggio alla formazione ospite (18-19). L’ingresso di Kosareva da subito i suoi frutti ed è proprio la neoentrata a timbrare il punto del pareggio e poi quelli del doppio vantaggio casalingo, con due ace consecutivi. Brutti segue la strada segnata dalla compagna ed in fast segna il 24-22. Volalto non molla, e sfruttando due errori di S.lle Ramonda-Ipag pareggia 24-24. Ma ci pensa una Pamio, in grande serata, a consegnare il secondo set a Montecchio trovando il mani fuori delle campane.
Inizio di terzo parziale, ancora di marca biancorossa, con un parziale di 4-0. S.lle Ramonda-Ipag, ora sta letteralmente volando sulle ali dell’entusiasmo e si porta avanti 10-2 con Dayana Kosareva scatenata in attacco. Caserta sembra aver già abbandonato il campo e non oppone resistenza alla prova di Montecchio che ha letteralmente annichilito le avversarie. Danysova è una delle poche a crederci ancora ma la sorte aiuta gli audaci e Bovo lo è, quando tenta un colpo da circo e trova il punto del 20-11 prendendo in controtempo tutta la difesa avversaria. Nel finale di set Caserta torna sotto nel punteggio ma capitan Brutti scaccia le paure schiacciando il punto che chiude il match.

Il tecnico di Golden Tulip Volalto Caserta è molto deluso a fine partita:

“Prima di tutto complimenti alle nostre avversarie ed al loro allenatore che hanno preparato molto bene la gara e si è visto sul campo, hanno giocato una grande pallavolo. Noi invece abbiamo fatto veramente male e non ci sono scusanti, siamo stati assenti per lunghi tratti di partita e non abbiamo mai risposto alle nostre avversarie”. 

Euforica invece Alice Pamio, autrice della sua prova più convincente di questo inizio di stagione:

“Ancora una vittoria, finalmente riusciamo a dare continuità ai risultati. Sono molto soddisfatta della mia prova ma devo fare meglio in alcune situazioni. Certamente ogni gara sto crescendo anche grazie alla miglior conoscenza con le mie palleggiatrici. Ora siamo veramente gasate e l’infortunio della nostra Irene ci ha fortemente responsabilizzato ed i risultati si stanno vedendo”.

Marcello Bertolini nel post partita commenta così la netta vittoria:

“Molto bene per la netta vittoria contro un avversario diretto per la salvezza. Però sono un po’ rammaricato per come abbiamo gestito l’ampio vantaggio nel terzo set e per come siamo andati a muro. So che può suonare strano, lamentarsi quando si vince così, però le ragazze devono essere pronte per quando nel girone di ritorno andremo a battagliare nei loro palazzetti dove il pubblico può giocare un ruolo fondamentale” 

S.LLE RAMONDA-IPAG MONTECCHIO: Bovo 12, Brutti 11, Marcolina 4, Kosareva 6, Stocco, Lucchetti 9, Pericati (L), Giroldi 2, Pamio 14. Ne. Fiocco, Fontana. All. Bertolini.

GOLDEN TULIP VOLALTO CASERTA: Galazzo 2, Denysova 10, Silotto, Manig, Cvetnic, Barone (L), Mabilo 4, Tajè, Torchia 1, Moretti 15. All. Baldi.

Arbitri: Brancati e Selmi.

Parziali: 25-22, 26-24, 25-19.

Note: Durata set: 27’, 28’, 25’; totale 1h 20’. Montecchio: battute sbagliate 10, vincenti 4, muri 3. Caserta: battute sbagliate 8, vincenti 3, muri 8. Ricezione: Montecchio 49%, Caserta 52%. Attacco: Montecchio 42%, Caserta 33%.

Ufficio Stampa Unione Volley Montecchio Maggiore
blog comments powered by Disqus