Pubblicato da: Redazione VICENZA.COM
Vicenza,

VICENZA-ANNECY. VENT’ANNI DI GEMELLAGGIO

Nella cittadina francese celebrazioni per il ventennale del gemellaggio con la nostra città. A Vicenza si replica a maggio

VICENZA-ANNECY. VENT’ANNI DI GEMELLAGGIO

Una delegazione vicentina ufficiale, guidata dal sindaco Achille Variati, si è recata in questi giorni in visita ad Annecy per partecipare, alle celebrazioni organizzate dalla cittadina francese per ricordare e  festeggiare il 20° anniversario del gemellaggio di Vicenza con la città francese. Il Patto di gemellaggio con la città dell'Alta Savoia venne infatti firmato nel 1995, proprio dal sindaco Achille Variati.
Da allora le occasioni di incontro e confronto tra le due città si sono succedute incessantemente, dagli scambi scolastici e gli stage linguistici estivi che ogni anno coinvolgono centinaia di studenti a reciproche ospitalità di associazioni culturali e gruppi artistici e musicali, da iniziative di grande successo come il concorso fotografico “Ti presento la mia città” all'avvio di programmi condivisi nelle scuole elementari, per la realizzazione di cartoni animati fatti dai ragazzi fino alla collaborazione delle due città per la partecipazione a bandi europei.
Le celebrazioni organizzate da Annecy per suggellare la longevità e fertilità del Patto si svolgono  durante il Carnevale Veneziano di Annecy, nota kermesse che anima ogni anno in questo periodo il centro storico cittadino dell’Alta Savoia con un tripudio di maschere e costumi creativi.

Nella serata del 27 febbraio si è anche svolto un momento istituzionale in cui si è rinnovato formalmente il Patto di gemellaggio tra le due città, a vent'anni di distanza dalla storica firma.
La mattina di sabato 28 febbraio è stata invece dedicata a una visita allo spazio Art By Friends, dove è stata allestita la mostra “Illustri”, la collettiva di 11 giovani illustratori italiani portata anche ad Annecy dopo che, poco più di un anno fa, ebbe grande successo in Basilica Palladiana. Nella sede espositiva, l'artista vicentino Ale Giorgini ha proposto una performance di live painting.
Sabato sera nella seicentesca chiesa di Saint-Francois, nota come église des Italiens, si è esibito il celebre coro vicentino dei Crodaioli, guidato dal Maestro Bepi de Marzi, compositore di centinaia di canti di ispirazione popolare, tra cui “Signore delle Cime”, conosciuto in tutto il mondo.
Domenica pomeriggio le celebrazioni si sono chiuse con un concerto del chitarrista vicentino Diego Ferrarin assieme al quartetto jazz del sassofonista francese Richard Foy.
Questa celebrazione costituisce il preludio alle celebrazioni vicentine dei venti anni di gemellaggio, organizzate in occasione del "New Conversations Vicenza Jazz Festival" dall'8 al 16 maggio a Vicenza.

Redazione VICENZA.COM
blog comments powered by Disqus